Home

Confindustria Metalli: insieme Federacciai e Assomet

Dall’intesa fra Federacciai, federazione delle imprese siderurgiche italiane, e Assomet, associazione nazionale industrie dei metalli non ferrosi, è nata Confindustria Metalli, Federazione delle Associazioni Nazionali Industrie Sidermetallurgiche.

La nuova realtà rappresenta 240 aziende con oltre 110mila addetti e un fatturato complessivo di circa 70 miliardi di euro.

«La federazione – ha spiegato il neo presidente Pasini, già numero uno di Federacciai – è stata creata per accorpare in una sola voce le esigenze delle imprese metalsiderurgiche, ottenere maggior rappresentatività nei confronti delle istituzioni e sviluppare una politica industriale comune. Entrambe le Federazioni presentano valori, interessi e obiettivi comuni che meglio potremo salvaguardare se rappresentati nelle varie sedi politico-istituzionali da una unica organizzazione che ha lo scopo di promuoverli e perseguirli».

Secondo Pasini, inoltre: «la nuova Federazione risponde anche in modo coerente e concreto alle indicazioni del nostro sistema confindustriale per una migliore razionalizzazione e semplificazione delle strutture associative, in favore di una più efficace rappresentanza degli interessi degli associati».

«Divisi nella concorrenzialità dei prodotti, ma uniti nella condivisione delle priorità e delle problematiche da affrontare» ha commentato il presidente di Assomet, Mario Bertoli.

Il mercato siderurgico ha visto la produzione nel 2008 in flessione del 3,1% e nel primo trimestre del 2009 ha fatto segnare un calo del 40,9% rispetto allo stesso periodo del 2008. Un crollo verticale, ma comunque migliore del -43,8% registrato nei Paesi dell’Unione Europea.

Per informazioni : segreteria@confindustriametalli.org